Viaggio di nozze alle Seychelles low cost? Ecco come..

Un viaggio di nozze alle Seychelles è il sogno di molti futuri sposi che vorrebbero una luna di miele indimenticabile in un paradiso esotico.

Dopo aver chiesto preventivi in agenzie di viaggio pensate che sia una meta irraggiungibile e richieda una spesa veramente troppo elevata? Fortunatamente vi sbagliate 🙂

Il segreto per un viaggio di nozze low cost alle Seychelles è il fai da te! La nostra esperienza diretta ci ha fatto capire che, senza aspettarsi un lusso sfrenato, si riesce ad organizzare una viaggio di 15 giorni riducendo la spesa fino al 70% rispetto a un pacchetto organizzato.

Esattamente come per il matrimonio anche il budget del viaggio di nozze si può suddividere in varie voci di spesa ed fondamentale risparmiare su ognuna. Abbiamo quindi raccolto per voi i consigli fondamentali per organizzarvi il vostro viaggio da sogno.

Come cercare il volo?

La regola principale per risparmiare è sempre la stessa, prenotare con largo anticipo e verificare molte date alternative, la partenza due giorni dopo potrebbe farvi risparmiare non poco. Per farlo usate un comparatore come skyscanner.it o un sito come volagratis.com per cominciare a farvi un’idea. Se partite da Milano consigliamo per esperienza la compagnia Etihad che ha voli comodi in partnership con Air Seychelles con scali ad Abu Dhabi.
Altro piccolo consiglio, spendete 20 euro in più ma evitate i voli con scalo in Kenya, perché oltre a fare più scali, dovrete fare la profilassi.

Quante e quali isole?

Cercando su vari siti internet, leggerete molti pareri sulle isole da visitare o evitare. Anche su questo punto il ragionamento è semplice: dopo un viaggio così lungo ha senso limitarsi a una sola isola? Assolutamente no, visto che probabilmente non tornerete di nuovo alle Seychelles, o almeno non nel breve. Visitate quindi tutte e 3 le isole principali (Mahè, Praslin e La Digue). Probabilmente anche le altre isole meriterebbero ma richiedono un budget veramente troppo elevato.

Come spostarsi tra le isole?

Da Mahè (l’isola principale su cui atterrerete arrivando dall’Italia) potrete raggiungere Praslin con due mezzi con i voli interni oppure in traghetto (trovate qui le indicazioni www.catcocos.com). Il prezzo del volo è più alto rispetto al traghetto (90€ contro 65€a testa quando abbiamo prenotato noi), ma la scelta non è cosi ovvia, prima di tutto perché per raggiungere il porto dovrete prendere un taxi e poi perché, il volo dura solo 15 minuti ed è una esperienza da non perdere sia per il panorama che per l’adrenalina del decollo ed atterraggio, sia perché la nave impiega più di un’ora e il mare potrebbe essere molto mosso i alcuni periodi dell’anno.
Da Praslin a La Digue invece non avete molta scelta se non il traghetto (circa 15 euro a persona).

Quanti giorni dedicare ad ogni isola? In che ordine visitarle?

La dimensione dell’isola è il fattore che normalmente si usa per scegliere il peso da dare a una destinazione nel proprio tour. Sentendo però i pareri di molti novelli sposi la frase che abbiamo più volte sentito è stata “Abbiamo fatto 6 notti a Praslin ma ne bastavano 2 o 3, ma solo 3 a La Digue dove saremmo rimasti anche per 15 giorni, perchè è un vero paradiso terrestre”.    A nostro parere l’itinerario migliore è quindi: 3 notti Praslin, 6 a La Digue e 6 a Mahè, tenendo Mahè come ultima isola cosi da non correre il rischio di perdere il volo di ritorno a causa di mare mosso o altro.

Come scegliere la sistemazione?

La sistemazione è insieme al volo la spesa più grossa, ma anche quella più difficile da affrontare. Difficile non perchè non esistano soluzioni economiche ma perchè sono molti i fattori da tenere in considerazione .
Se avete visto foto di resort ultralusso come il Maia Resort, il Constance Lemuria, il Banyan Tree, il Constance Ephelia o il Four Season sarete restati ammaliati, ma basta cercare i prezzi e rimarrete senza fiato visto che si parte da più di 300€ fino a 1500€ a notte 🙁
Non dovete però perdere la speranza, sia di risparmiare sia soggiornare in posti immersi nella natura e con un certo fascino degni di un viaggio di nozze. Prendetevi tutto il tempo necessario per ricercare e  confrontare non solo hotel ma appartamenti e guest huose che sono innumerevoli su tutte le isole, utilizzate Tripadvisor guardando i vari tab come vedete qua sotto: Come usare Tripadvisor

Link a TripAdvisor: Mahè Praslin  La Digue

Quando avete fatto un primo elenco di due tre sistemazioni per isola (non dimenticate di tenere in considerazione la vicinanza ad altri servizi come ristoranti e alle spiaggie più belle, sfruttate la visualizzazione da satellite di google maps!) passate alla ricerca dei migliori prezzi.
Cercate prima di tutto i siti diretti delle strutture (in molti casi si può prenotare via email inviando un bonifico come caparra). Vi consigliamo anche di utilizzare  HotelsCombined , un famoso sistema di comparazione di portali di prenotazioni hotel, con cui è facile trovare il miglior prezzo proposto online e scovare anche piccoli portali meno famosi (ma per questo non meno sicuri) che a volte hanno offerte a prezzi ridotti per hotel di categorie più elevati che avevate inizialmente scartato. (potresti magari concedervi gli ultimi giorni in un posto più lussuoso).  Consigliamo anche Seyvillas.com per leggere descrizioni dettagliate e reali in italiano.

Infine vogliamo consigliarvi in particolar modo una piccola pensioncina con solo 6 camere di La Digue, la Pension Michel . Semplice ed essenziale, con un piccolo giardino curatissimo e pieno di fiori stupendi ma sopratutto pulito e gestito da alcune donne di una cordialità e gentilezza straordinarie che ti fanno sentire coccolati, sopratutto con le deliziose colazioni e cene creole. Li trovate anche su facebook www.facebook.com/pages/Pension-Michel/527312080655789

Spese sul posto?

Un capitolo di spesa da non trascurare è sicuramente quello delle spese sul posto. La vita alle Seychelles non è economica come qualcuno potrebbe immaginare e i prezzi sono in molti casi identici o superiori all’Italia. Proviamo però a fare un po’ di ordine:
– trasporti: per muovervi a Praslin sfruttate gli autobus locali come fanno i locali, sono pulmini abbastanza vecchi,  scassati e affollati ma costano solo 30 centesimi di euro a viaggio (da pagare in rupie) e sono un’esperienza molto bella per entrare in contatto con la vita quotidiana dei seychellesi. A La Digue non avete molta scelta, noleggiate 2 biciclette. Al porto ci sono alcuni ragazzi che le noleggiano con cui potrete trattare e prendendola subito per tutta la durata del soggiorno riuscirete quasi a dimezzare il prezzo rispetto ai negozi di noleggio. (le biciclette sono identiche). A Mahè invece, dipende dalla zona in cui sceglierete l’hotel. In ogni caso per alcuni giorni noleggiate un’auto per visitare tutta l’isola e sperimentare la guida a sinistra 🙂 (info su www.seychelles.travel/it/things_to_do/getting_around.php) Non dimenticatevi la benzina.
– escursioni: prevedete un po’ di budget anche per escursioni e ingressi. A Praslin per vedere il Parco Valle de Mai (20€ a testa) per l’isola di Couriose con le famose tartarughe giganti e l barbecue (65€ a testa) , a La Digue l’ingresso ad Anse Source d’Argent (7 euro a testa e ci entrerete più di una volta 🙂 ).
– cibo: se non prestate attenzione anche questa voce potrebbe lievitare senza accorgersene. I ristoranti degli hotel sono in genere costosissimi, nelle pensioni e guest house il prezzo è ragionevole ma la scelta limitata. Considerate come minimo 20 euro a testa per una cena. Non fate conto su mini market o negozietti che sono molto piccoli e hanno veramente pochissima scelta. Sfruttate però i take away, ce ne son vari a Mahè ma anche 2 a La Digue dove potrete fare un pranzo (o cena) con 5 euro.

Cerimonia alle Seychelles?

Molti di voi sognano di fare anche la cerimonia alle Seychelles. Non siamo molto esperti in materia ma Seyvillas offre anche questo servizio, potete trovare modulo e costi qui  http://it.seyvillas.com/pdf/it/wedding-seychelles-it.pdf

 

Se volete qualche consiglio su qualche argomento non trattato nell’articolo chiedetelo pure nei commenti, e fateci anche sapere se avete trovato utile questi consigli e siete riusciti a organizzare il vostro viaggio alle Seychelles fai da te.

Potrebbero interessarti anche...