Torta nuziale tradizionale o wedding cake?

Apparenza o sostanza?

E’ un pò questo il dilemma di chi si accinge a scegliere la torta del proprio matrimonio: torta nuziale classica a un solo livello o a più piani, oppure, wedding cake americana?

La differenza di fondo sta nella qualità e bontà degli ingredienti rispetto all’impatto scenografico.

 

La wedding cake – fenomeno americano che sta prendendo piede anche in Italia grazie a numerosi programmi televisivi che la promuovono – si presta ad un effetto scenico di sicuro impatto poiché, gli ingredienti di cui è composta, come il fondente, crema di burro e glassa, si prestano moltissimo a qualsiasi tipo di decorazione. Spesso però la bellezza estetica sacrifica il sapore e il gusto di queste torte.

Molti ristoratori ci confermano che, solitamente, le fette di wedding cake consegnate agli invitati rimangono quasi intatte, assaggiate appena. Un vero peccato!

Non è forse meglio concludere il pranzo di matrimonio con un dolce che possa deliziare veramente il palato di sposi e invitati, con una tradizionale torta nuziale all’italiana?

La torta nuziale classica è creata solitamente con millefoglie, oppure pan di spagna farcito con crema o crema chantilly e decorata con la panna montata. A seconda della stagione, gli sposi potrebbero scegliere una deliziosa base di pasta frolla con crema e decorazione con frutta fresca di stagione.
(foto di Sillar)

[thumbsupbox]Per personalizzare maggiormente la torta nuziale classica senza sacrificarne il gusto, è possibile aggiungere dei simpatici cake toppers in resina o ceramica.[/thumbsupbox]

E voi cosa ne pensate?
Lasciateci i vostri commenti 🙂

Potrebbero interessarti anche...